AUTUNNO SULLE PICCOLE | Camminando e arrampicando verso gli Onari

L’Alpe di Campogrosso offre scenari straordinari in ogni stagione dell’anno.

dscn1140
Sul Sentiero degli Onari, verso il Carega.

Ad autunno uno dei versanti più suggestivi è indubbiamente il versante ovest del Monte Cornetto. Lo si avvicina seguendo il Sentiero Europeo  (E5) che dal Rifugio di Campogrosso, per le Sette Fontane, dopo aver lasciato sulla sinistra Malga Boffetal, sale alla Forcella Nordovest. Da qui si può scendere al Passo Pian delle Fugazze attraverso un bosco di faggi favoloso, prendere la vecchia Strada del Re che porta all’Ossario del Pasubio, e rientrare per il nuovo Ponte Tibetano. A fare tutto il giro ci vogliono circa 4 ore.

dscn1241
L’Ossario del Pasubio.

Dalla Forcella Nordovest, per gli escursionisti un po’ più preparati (niente di difficile, a parte dei tratti esposti con corrimano su cavo d’acciaio per assicurarsi), esiste la possibilità di collegarsi al Sentiero di Arroccamento percorrendo il meno conosciuto Sentiero degli Onari che, con le sue 8 gallerie e tratti di grande esposizione, offre alcuni degli scenari più significativi delle Piccole Dolomiti, con vista straordinaria sul Gruppo del Carega, le Dolomiti del Brenta e il Gruppo dell’Adamello.

dscn1155
La prima galleria sul Sentiero degli Onari.

Salendo al Passo degli Onari si incontra l’attacco della Via degli Ometti, affascinante itinerario alpinistico aperto nel 1995 da Arturo Franco Castagna e compagni e raddrizzato con due varianti di grande estetica da Alberto Peruffo nel 1998. La Via con le varianti è divenuta nel tempo una classica “alpinistica” delle nostre montagne. Ad accompagnarci a scoprire le bellezze di questa via, come il Pilastro Meraviglioso, sono lo stesso Alberto Peruffo e il figlio Giacomo, alpinisti, amici e collaboratori del Rifugio.

mosaico-ometti
Entra nella Via degli Ometti + varianti

Cliccate qui o sopra nel puzzle fotografico per accedere al reportage della Via (fine settembre 2016). Sotto invece la Galleria fotografica di quanto esposto sopra. Essa mostra la salita verso la Forcella Nordovest, la deviazione per il Sentiero degli Onari, la discesa nel bosco di faggi che porta al Pian delle Fugazze e il rientro per l’Ossario e il Ponte Tibetano.

 

Categorie:Articoli Cover, ItinerariTag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...