Contatti | Dove siamo

cropped-p10-carega-guglie-del-fumante.jpg

RIFUGIO CAMPOGROSSO

NEL CUORE DELLE PICCOLE DOLOMITI
m 1457 – Campogrosso, Recoaro Terme (VI)
rifugiocampogrosso@gmail.com
Tel: +39 0445 75030 – +39 0445 1920468

  • Il Rifugio è chiuso 6 giorni all’anno: antivivigilia + vigilia+ Natale = 3gg.

    + antivivigilia + vigilia+ Pasqua = 3gg.

    Per il resto dell’anno: aperto!

  • Se desiderate pranzare o cenare è sempre meglio telefonare e prenotare, soprattutto nei giorni festivi e nelle serate di luna piena.
  • Nei giorni festivi in sala ci sono 2 turni: il primo a mezzogiorno, il secondo alle ore 13,30.
  • Durante la settimana – soprattutto nelle mezze stagioni – gli orari serali vengono stabiliti in base alle prenotazioni.

 +++

DOVE SIAMO

Schermata 2015-08-24 alle 18.52.03
Clicca sopra l’immagine per navigare!

COME ARRIVARE in auto:

  • Dall’uscita casello autostradale Alte Montecchio, prendere la statale 246 per Recoaro Terme (30 Km).
  • Da Schio, direzione Valdagno, prendere il tunnel a pagamento € 2,00; e procedere in direzione Recoaro Terme.
  • Da Recoaro proseguire per Merendaore – Campogrosso (12 Km).

Attenzione: negli ultimi 4 km, la strada in alcuni punti è molto stretta e ripida, ma asfaltata.

ATTENZIONE
IN AUTO L’ALPE DI CAMPOGROSSO SI PUO’ RAGGIUNGERE
SOLO
DA RECOARO TERME

N.B. Nella stagione invernale, quando nevica, VI-ABILITA’, che ha competenza sulla strada, chiude al traffico delle auto, gli ultimi 4 km della Provinciale 99 di Campogrosso. In questo caso, il Rifugio sarà raggiungibile solo a piedi.

+++

COME ARRIVARE a piedi:

Da Schio, Valli del Pasubio, S.Antonio del Pasubio o da Rovereto, Vallarsa, si parcheggia l’auto al Passo Pian delle Fugazze (parcheggio a pagamento: € 1).

Gran bella passeggiata di 6 km sulla STRADA, asfaltata, DELLE SETTE FONTANE, immersi nella natura, mediante cui si raggiunge l’Alpe di Campogrosso.

Per proteggere l’ambiente circostante, anche in considerazione del fatto che la strada in questione passa in prossimità delle prese dell’acquedotto che serve la Vallarsa (da qui il nome Sette Fontane), il Comune ha emesso un’ordinanza che vieta il transito degli autoveicoli in entrambi i sensi di marcia.

In alternativa, sempre a piedi, restando su questo versante, attraversando boschi e prati, si può percorrere il sentiero E5 che conduce a Malga Boffetal, Malga Prà di Mezzo, e passando ai piedi della Sisilla arriva proprio davanti al Rifugio.

anello-di-campogrossoIl collegamento con La Strada del Re, che passa ai piedi del Baffelan, è dall’autunno 2016, nuovamente aperto per i pedoni. In prossimità del terzo tornante, franato completamente, è stato installato un “ponte tibetano” di corde metalliche, con tavolato, utile anche per le biciclette. Il Ponte AVIS (così denominato per ricordare l’Associazione Volontari Italiani Sangue) dista circa 30 minuti dal Rifugio, 1 ora dal Passo Pian delle Fugazze.

Grazie al Ponte, per chi volesse percorrere il giro completo del Sengio Alto partendo dal Rifugio Campogrosso o dal Passo Pian delle Fugazze, percorrendo le strade asfaltate alla base del Baffelan e del Cornetto (o parte del Sentiero delle Sette Fontane), la durata è di circa 3 ore per uno sviluppo di 12 km.

ATTENZIONE
IL COMUNE DI VALLI HA EMESSO UNA ORDINANZA
CON DIVIETO DI PARCHEGGIO SULLA STRADA DEL RE